Manuale



Le praterie seminaturali ricche di specie nelle pianura veneta: patrimonio dell’agricoltura tradizionale di grande valore naturalistico

In pianura i prati seminaturali tradizionali sono stati oggi in gran parte sostituiti da colture intensive di elevata produttività e qualità del foraggio. Le superfici residue, quando gestite in modo poco intensivo (concimazione nulla o ridotta e 1-3 tagli l’anno con asporto del foraggio), rappresentano così un patrimonio di biodiversità vegetale e animale di valore inestimabile. Nella pianura veneta, prati ricchi di specie sono stati individuati in tutti i territori provinciali nell’ambito del progetto Bionet.


Tecniche per la raccolta del seme dalle praterie seminaturali e per il suo impiego in inerbimenti e restauri ecologici

Oltre a produrre foraggio le praterie seminaturali ricche di specie possono essere utilizzate per raccogliere seme da impiegare nei ripristini ambientali ad elevata biodiversità.
Le tecniche disponibili per la raccolta e l’impiego del seme sono numerose e possono essere adattate alle diverse situazioni aziendali e ambientali.


I prati donatori di seme

Per il reperimento del seme di prati ricchi di specie le persone e gli enti interessati possono fare riferimento ad alcuni dei prati individuati nel corso del progetto Bionet.